scrittore-professionista

Diventerai mai un autore professionista?

Ogni scrittore, almeno una volta nella vita, ha accarezzato il sogno di vivere esclusivamente della sua scrittura.

Certo, lo sappiamo benissimo, è un traguardo molto difficile da raggiungere, e gli stessi scrittori professionisti spesso fanno anche altri lavori per mantenersi. Ma nulla ci vieta di sognare.

Ma quanto questi sogni hanno possibilità di realizzarsi? Hai davvero l’attitudine giusta per diventare uno scrittore professionista? Per scoprirlo non ti resta che rispondere sinceramente a queste 10 domande, un test che abbiamo realizzato pensando alle abitudini più importanti di chi dello scrivere ha fatto la propria professione.

Quante parole scrivi ogni giorno?

In quale di queste affermazioni ti identifichi di più?

Per chi scrivi?

Chi si occupa di correggere le tue bozze?

Le idee per i tuoi libri…

Nella tua lista di libri letti l'anno scorso:

I tuoi lettori ti leggono perché…

Quante volte riscrivi un tuo libro?

Il tuo libro è finalmente pronto per la pubblicazione. Adesso…

Quando qualcuno critica un tuo libro

3 thoughts on “Diventerai mai un autore professionista?

  • ettore tombesi

    vi leggo per rilassarmi, poi mi annoio di riempimenti e di cali di interesse e torno a leggere altro e a scrivere, ma siete interessanti e non escludo di spedirvi cose … prima a poi. Viva!

    Rispondi
  • Calogero

    Ho un romanzo in rampa di lancio, mi manca la copertina e poi parto a caccia di recensioni. Magari poi ve lo faccio avere.

    Rispondi
  • Susanna Hawkwood

    Niente, volevo farlo, ma mi sono fermata a metà perché, come succede sempre in questi test, la risposta che mi appartiene o mi rispecchia non c’è. Es: “Quante volte riscrivi il tuo libro?”. Dunque, riscrivere del tutto no, la struttura è quella, ma riletture e correzioni, diciamo… una trentina?
    Dico sempre che, perché un libro sia “a posto”, corretto e pronto al suo meglio, bisogna rileggerlo fino ad odiarlo. Poi lo si stampa e, dopo una decina di giorni, lo si rilegge di nuovo. Pensare di essere “arrivati” dopo una o due revisioni, è da megalomani superficiali.

    Rispondi

Facci sapere cosa ne pensi...